Italian Wine Brands acquisisce Enoitalia


Italian Wine Brands SpA, public company del segmento AIM di Borsa Italiana SpA, uno dei principali player attivi nella produzione, distribuzione e vendita di vini italiani di elevata qualità a marchio proprio sui mercati internazionali, ha annunciato la sottoscrizione degli accordi per l’acquisizione del 100% del capitale di Enoitalia SpA.

Fondata nel 1986 e tutt’ora interamente controllata dalla famiglia Pizzolo, Enoitalia è uno dei principali produttori vinicoli italiani con circa 111 milioni di bottiglie vendute nel 2020, una quota di export pari ad oltre l’80% del fatturato e una posizione rilevante nella produzione e distribuzione di Prosecco, vini spumanti, frizzanti e fermi, sia bianchi che rossi.

Dopo anni di costante e solida crescita, nel corso del 2020, Enoitalia ha realizzato Ricavi delle vendite per complessivi Euro 200,8 milioni, con un Ebitda di Euro 17,1 milioni e un indebitamento finanziario netto di Euro 1,1 milioni (dati contabili della società al 31 dicembre 2020 redatti secondo principi OIC). La società ha sede a Calmasino (VR) e impianti produttivi all’avanguardia sia a Calmasino che a Montebello Vicentino (VI).

Attraverso l’integrazione delle due società si creerà il primo gruppo vitivinicolo privato italiano per dimensione, con Ricavi aggregati pari a Euro 405,1 milioni e un EBITDA di Euro 42,7 milioni (dati contabili aggregati al 31 dicembre 2020).

L’ingresso della famiglia Pizzolo nell’azionariato di IWB con una quota consistente garantirà inoltre un pieno allineamento di interessi tra gli azionisti e il top management nonché la condivisione di un percorso di crescita del gruppo che veda messi a fattor comune le rispettive culture imprenditoriali, manageriali e creative, oltre al relativo know-how, per rafforzarne la competitività e accelerarne il percorso di sviluppo.

Gli accordi contrattuali tra le parti prevedono inoltre che, alla data del closing dell’operazione, il dottor Giorgio Pizzolo e la dottoressa Marta Pizzolo vengano nominati consiglieri di IWB e che il dottor Giorgio Pizzolo mantenga la carica di Presidente e Amministratore Delegato di Enoitalia.

0/Post a Comment/Comments

Nuova Vecchia